ESCLUSIVA - Valdifiori: “Curioso di vedere se Mazzarri farà davvero il 4-3-3 al Napoli. Ecco chi è il mio erede in Serie A”

23.11.2023 06:45 di Nicolò Schira   vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA - Valdifiori: “Curioso di vedere se Mazzarri farà davvero il 4-3-3 al Napoli. Ecco chi è il mio erede in Serie A”

L'ex centrocampista di Napoli e Torino Mirko Valdifiori è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni per analizzare il momento del club azzurro. Fari puntati in particolare sul ritorno di Walter Mazzarri al timone degli azzurri. Un tecnico che il regista romagnolo conosce bene, visto che l'ha avuto al Torino: "Mister Mazzarri conosce bene Napoli e ha fatto grandi cose qui in passato, perciò questo sicuramente rappresenta un buon punto di partenza visto che la tifoseria nei suoi confronti nutre grande affetto. Questo Napoli è una squadra con una cilindrata incredibile e giocatori fantastici. Ora tocca a lui. Soko curioso di vedere come cercherà di far capire il suo calcio. Ho letto che proporrà il 4-3-3 che però in carriera non ha mai fatto, questo è l'unico dubbio al momento. Attenzione però: un bravo allenatore deve capire i giocatori che ha a disposizione e adattarsi di conseguenza per valorizzare al meglio i calciatori a sua disposizione senza essere troppo legato o schiavo di un determinato modulo". 

C'è in giro un nuovo Valdifiori? 

"Al Torino sta facendo bene un giovane del 2001 come Ricci. Mi piace molto così come Prati del Cagliari, che è partito dalla Serie D e sta venendo fuori alla grande: Matteo poi è romagnolo come me. Come me entrambi non sono elementi tanto fisici, ma con grande velocità di pensiero. Sono convinto che faranno una bella carriera. Ricci può arrivare a far parte della nazionale italiana in pianta stabile nei prossimi anni. Pure Prati ha tutte le carte in regola per arrivare in una big. Punto su di loro".

Futuro?

"Sto bene e mi diverto alla Vis Pesaro. Ho trovato un bell'ambiente e penso solo a giocare in questo momento. Fare l'allenatore quando smetterò? Vedremo, in futuro potrebbe essere la strada giusta da seguire".

© 2024 Nicolò Schira

Altre notizie - Interviste
Altre notizie