ESCLUSIVA - Lunardon (all. Borgosesia) racconta Omoregbe: “Ricorda Leao, quando parte palla al piede in velocità, non lo prendi mai. Ecco su cosa deve migliorare...”

16.11.2021 11:00 di Nicolò Schira   vedi letture
ESCLUSIVA - Lunardon (all. Borgosesia) racconta Omoregbe: “Ricorda Leao, quando parte palla al piede in velocità, non lo prendi mai. Ecco su cosa deve migliorare...”

Tutto ne parlano, ma in pochi l’hanno visto giocare. Chi meglio dell’allenatore che quest’anno l’ha imposto e lanciato titolare in Serie D col Borgosesia, ovvero Manuel Lunardon, per raccontare in esclusiva e da vicino a NicoloSchira.com il giovane attaccante Bob Murphy Omoregbe. Un classe 2003 che ha stregato gli scout di mezza Italia, con il Milan che ha accelerato e sorpassato tutti (pronto un triennale, operazione da 100mila euro, ndr). Un focus dedicato al gioiellino del Borgosesia, il cui futuro si tingerà da gennaio di rossonero. 

Mister, ci racconta chi è Bob Omoregbe?

“È un attaccante classe 2003, un talento puro. Oltre al giocatore ci tengo a sottolineare il ragazzo perbene che è. Bobby si fa voler bene da tutti: quello che mi impressiona negli allenamenti è la sua voglia di lavorare e migliorarsi sempre. Spesso tanti suoi coetanei sono immaturi, lui invece è molto professionale e giudizioso. Sul campo non si risparmia mai: non è un fannullone e si allena bene”. 

Qual è il suo punto di forza? 

“Direi che lo spunto, la progressione palla al piede e il dribbling sono le sue armi migliori. Quando parte in velocità palla al piede, non lo prendi mai...”.

Su cosa invece deve ancora migliorare? 

“Nella primissima giocata quando gli arriva la palla nella costruzione del gioco”.

Per chi non lo conosce ancora: se dovesse paragonarlo a un big di Serie A, a chi lo accosterebbe? 

“Dico Leao, che tra l’altro piace tantissimo a Bobby. Il portoghese è ancora più tecnico, ma con i dovuti paragoni rivedo certe cose di Bobby in Leao. Entrambi hanno un grande strapotere fisico abbinato a una velocità fuori dal comune. Fisicamente Bobby deve ancora formarsi”. 

Nel quotidiano invece che tipo è Omoregbe?

“Un ragazzo splendido. Tutti lo cercano in questo momento come potrete immaginare, sarebbe facile distarsi e magari perdere la retta via, invece lui ha la testa sulle spalle e non ha perso l’umiltà che l’ha sempre contraddistinto. Molti al posto suo penserebbero solo al pallone, invece Bobby sta sul pezzo anche a scuola, dove non salta una lezione e ha pure ottimi voti”.

© 2022 Nicolò Schira