Lecco, Di Nunno shock: "Ormai siamo retrocessi. Spero che mettano sotto controllo i telefoni dei giocatori"

11.03.2024 12:01 di Redazione NS   vedi letture
Lecco, Di Nunno shock: "Ormai siamo retrocessi. Spero che mettano sotto controllo i telefoni dei giocatori"

Il presidente del Lecco, Paolo Di Nunno, rilascia dichiarazioni-shock: "Ormai siamo condannati a retrocedere. Piuttosto mi preoccupa altro. Ancora oggi nel calcio si vendono e si truccano le partite, ho paura di movimenti strani da parte dei nostri tesserati. Spero che mettano il telefono sotto controllo a tutti".

© 2024 Nicolò Schira

Altre notizie - Serie B
Altre notizie