Il retroscena: quando la Juventus scartò Varane, ritenendolo "lento"

26.07.2021 21:45 di Redazione NS   vedi letture
© foto di Image Sport
Il retroscena: quando la Juventus scartò Varane, ritenendolo "lento"

Raphael Varane sta per trasferirsi al Manchester United, che verserà 50mln più 10mln di bonus al Real Madrid, ma avrebbe potuto vestire la maglia della Juventus. Immaginatevi Varane in bianconero, in una Juventus che era pronta a rialzarsi dopo il tonfo in Serie B con Calciopoli. Uno scenario che si sarebbe verificato nel 2010: allora Varane giocava nel Lens ed era il più promettente difensore centrale della nuova generazione. Gli scout della Vecchia Signora lo proposero alla dirigenza, che inoltrò la segnalazione al responsabile del settore giovanile Giovanni Rossi, attuale ds e deus ex machina del Sassuolo: Varane venne però clamorosamente bocciato da Rossi, che lo riteneva lento e inadeguato per la formazione Primavera della Juventus. E l'anno dopo andò al Real Madrid, iniziando l'epopea che l'ha portato a vincere tutto coi blancos e con la Francia. Un grande rimpianto per la Juventus e per Giovanni Rossi, in quella che probabilmente è una delle poche scelte sbagliate di una grandissima carriera dirigenziale. 

© 2021 Nicolò Schira