Salernitana salva col brivido, Nicola centra l'ennesima impresa

22.05.2022 23:13 di Redazione NS   vedi letture
© foto di TuttoSalernitana.com
Salernitana salva col brivido, Nicola centra l'ennesima impresa

Finale da brivido nella zona-retrocessione, per chiudere il programma di una Serie A che ha visto il Milan vincere lo scudetto e l'Inter sconfitta. La Salernitana perde 4-0 all'Arechi contro l'Udinese, nonostante un'atmosfera caldissima e un pubblico infuocato, e rischia grosso: al Cagliari sarebbe bastato vincere contro il Venezia già retrocesso per dare vita all'ennesimo ribaltone, ma i sardi non vanno oltre lo 0-0 contro i lagunari di Soncin, che si giocano la partita con grande professionalità.

Salernitana salva, e Davide Nicola compie l'ennesima impresa. Un paio di mesi fa i campani erano letteralmente spacciati, con 16pti in 30 partite. Un filotto di sette gare senza sconfitte (4 vittorie, 3 pari), con 15pti ottenuti, li ha riportati in zona-salvezza a due turni dal termine, fino all'apoteosi odierna. La Salernitana si salva con un miracolo griffato da Davide Nicola (che ora andrà in Vaticano a piedi, come promesso), Walter Sabatini e Danilo Iervolino, il proprietario che ha avallato la rivoluzione invernale. Le lacrime di Ribery sono una delle immagini dell'ultima giornata della Serie A, coi campani che possono dare il via alla festa nonostante 78 gol subiti in 38 gare. Retrocede il Cagliari, che raggiunge Genoa e Venezia. 

© 2022 Nicolò Schira